Borgo tra mare e montagna perfetto per un’eco-vacanza autentica
  • Italiano
  • English

Borgia

Una vera e propria immersione nella storia e nella cultura della destinazione di Riviera e Borghi degli Angeli. Tra foreste e mare, tra il centro del borgo rinascimentale fino al meraviglioso sito archeologico di Scolacium qui l’aria che si respira è quella di una Calabria semplice, ricca e autentica. A completare il quadro di un luogo da non perdere ci pensano i panorami mozzafiato tra il verde delle colline e il blu del mar ionio, caratterizzati dalle sinuose linee disegnate dagli ulivi.

Dove dormire

Un po’ di storia

Le vicende storiche di Borgia si intrecciano con le vicissitudini di Skylletion, la polis greca poi divenuta Scolacium in tempi romani. Ma recenti testimonianze hanno presentato un’ipotesi che contemplerebbe un’origine ancora precedente alla fondazione della città greca. Infatti, prima dello sbarco dei greci, pare che l’area collinare di Borgia fosse abitata da una popolazione incline all’allevamento e alla pastorizia. Con l’arrivo dei greci, quel villaggio denominato Palagorio, si espanse e si rafforzò. Quando Scolacium venne abbandonata a causa delle incursioni musulmane, la popolazione della città romana si rifugiò a Palagorio. Di questo antico villaggio non permangono tracce: si sa solo che nel 1604 fu assalito dai corsari barbareschi, che probabilmente determinarono la scomparsa definitiva del sito. Gli abitanti di Palagorio innalzarono nel 1547 il nuovo centro per concessione di Giovan Battista Borgia, che diede il nome al borgo. Nel 1755 Borgia divenne autonomo da Squillace e fu consegnato alla famiglia De Gregorio. Nel 1783, un sisma catastrofico coinvolse la Calabria e distrusse completamente Borgia, che venne riedificato ex novo dall’architetto Ferraresi, su indicazioni del Vicario generale. L’impianto urbanistico romano del nuovo borgo, basato su assi ortogonali, viene oggi studiato nelle facoltà di architettura urbanistica di tutte le università.

A spasso per il borgo

Borgia è un piccolo comune di poco più di 7mila abitanti, noto per le sue bellezze storiche, artistiche e paesaggistiche. Annoverato tra i borghi più belli dell’intera Calabria, si compone di 3 frazioni: Donnantona, Roccelletta e Vallo che dalla collina declinano dolcemente fino alle incontaminate spiagge della Costa degli Aranci.

Il centro storico, un vero gioiello urbanistico figlio dell’illuminismo, custodisce tra le sue strade monumenti e case nobiliari. Un ottimo punto di partenza per l’esplorazione del borgo è Piazza Ortona, dove sorge il duomo dedicato a San Giovanni Battista, costruito nel 1852 e il maestoso monumento ai Caduti.

La pianta ortogonale e la disposizione razionale delle strade favoriscono le passeggiate alla scoperta delle chiese neoclassiche. 4 le chiese principali che seguono un ideale percorso in questo interessante centro storico completamente ricostruito dopo il devastante terremoto del 1783 tra cui quella dedicata a San Leonardo. Numerosi i palazzi nobiliari che vi terranno col naso all’insù, per ammirarne archi e stemmi che raccontano storie affascinanti del passato.

Borgia tutto l’anno

Nella frazione marina di Roccelletta di Borgia si trova il famoso Parco archeologico di Scolacium un sito di notevole importanza istituito nel 1982. il parco immerso tra gli ulivi secolari conserva i resti della città greca di Skylletion e la successiva romana Scolacium.

In questo sito straordinario ci sono ancora le strade lastricate, gli acquedotti, le immancabili terme ma anche i mausolei e i sepolcri. Sorprendente lo scenico antico teatro, ricavato nel pendio naturale della collina e capace di ospitare 5.000 spettatori che fu costruito nel corso del I secolo avanti Cristo e rimaneggiato nei secoli successivi. Le preziose testimonianze del passato rinvenute dagli archeologi nell’area di Scolacium sono esposte nell’Antiquarium.

Sempre nel parco archeologico di Scolacium si possono ammirare le imponenti rovine della splendida Basilica di Santa Maria della Roccella, tra le più grandi e antiche della Calabria, costruita probabilmente in epoca normanna. Il panorama dato dal contrasto tra la mole dell’edificio e il verde degli uliveti è davvero mozzafiato. In questo incantevole scenario si svolge ogni estate il festival Armonie d’arte.

A Pasqua rivivono a Borgia gli antichi riti della Settimana Santa tra cui il suggestivo rito del Tamburru che risale probabilmente ai tempi delle antiche invasioni dei saraceni. In quest’occasione alcuni suonatori, esattamente alla mezzanotte che separa il mercoledì dal giovedì Santo, partendo dalla Piazza del Santissimo Rosario percorrono le vie del paese suonando il Tamburru, uno strumento ligneo ricoperto di pelle del maschio di capra, a ritmo cadenzato.

Turismo culturale ma non solo. L’estate a Borgia sono 6 km di spiagge incontaminate, la spiaggia bianca della Pineta di Roccelletta di Borgia e vicino quella di Copanello, baie nascoste come quella di Caminia nella splendida cornice della Costa degli Aranci. Spiagge amate profondamente dalla gente del luogo che fanno innamorare i visitatori.

La tradizione culinaria di Borgia è quella tipica mediterranea, ricca di sapori e profumi di zagare e miele selvatico.

Qui la natura accogliente e generosa, la campagna dolce punteggiata di casali e mulini,  invita i viaggiatori a vivere lentamente.

Tour e Pacchetti

Naviga la mappa e scopri il nostro territorio

Badolato Badolato

Badolato, un suggestivo borgo dove la vita scorre lenta e le giornate sono fatte di piccoli gesti e grandi emozioni.

scopri di più
Monasterace Monasterace

In Calabria, diviso tra il mare e la collina, tra il blu intenso e le valli boscose, tra le origini magno-greche e quelle medievali, sorge Monasterace.

SCOPRI DI PIÙ
Santa Caterina dello Ionio Santa Caterina <br>dello Ionio

Santa Caterina dello Ionio, un prezioso scrigno che custodisce, tra la terra e l’acqua, inestimabili tesori del passato.

SCOPRI DI PIÙ
Guardavalle Guardavalle

Immerso nella natura e nella tradizione calabrese

scopri di più
San Floro San Floro

San Floro, un borgo di indole ospitale lungo la suggestiva Costa degli aranci dove ritrovare se stessi e il valore del tempo.

SCOPRI DI PIÙ
Stilo Stilo

Stilo, un antico borgo medievale che conserva intatti gli influssi di un passato ricco di arte e cultura

SCOPRI DI PIÙ
Sant'Andrea Apostolo Dello Ionio Sant'Andrea Apostolo dello Ionio

Lungo il versante ionico calabrese, tra il blu dello ionio e il verde della campagna, sorge un borgo dall’ospitalità calorosa, cibi genuini, tradizioni antiche e una cultura senza tempo

SCOPRI DI PIÙ
Soverato Soverato

Soverato, un borgo dal sapore di mare e il profumo di Magna Graecia, cinto da acque leggendarie e dolci colline tutte da esplorare

Scopri di più
Borgia Borgia

Lasciati incantare dalle maestose rovine dell’antica Scolacium in un paesaggio circondato da dolci uliveti affacciato su spiagge incontaminate

Scopri di più
Torre di Ruggiero Torre di Ruggiero

Un viaggio nel suggestivo borgo di Torre di Ruggiero per ritrovare la pace dei sensi immersi nella natura della Calabria autentica.

Scopri di più
Satriano Satriano

Satriano, la destinazione per chi ama passeggiate incantate tra boschi di roverella e misteriosi eremi, bagni di sole accecati dal bagliore delle acque blu dello Jonio e le sue spiagge bianche.

Scopri di più
Montepaone Montepaone

Lunghe spiagge dorate circondate dalla macchia Mediterranea e bagnate da acque cristalline, sovrastate da un borgo storico ricco di vita e antiche tradizioni.

Scopri di più
Top