Piante alimurgiche – Corso di riconoscimento delle piante per uso alimentare - Riviera e Borghi degli angeli
  • Italiano
  • English
macugnaga 2018

Piante alimurgiche – Corso di riconoscimento delle piante per uso alimentare

Periodo: 20-24 Aprile 2019.
Prenotazione obbligatoria entro l’1 Aprile.

La specie umana è comparsa sulla Terra circa 200.000 anni fa, e per gran parte di questo tempo siamo vissuti raccogliendo piante e frutti spontanei, sviluppando una profonda conoscenza del territorio e delle sue risorse.

Persino dopo la nascita dell’agricoltura, avvenuta solo 10.000 anni fa, è rimasta una consuetudine la raccolta e il consumo di piante spontanee commestibili che, in particolare nei periodi di carestie, guerre, calamità naturali, hanno rappresentato una fonte indispensabile di sopravvivenza.
Queste usanze, col passare del tempo, si stanno perdendo, e le nuove generazioni rischiano di dover rinunciare ad un’antichissima consuetudine, presente da millenni nella cultura locale, con grave danno per l’intera comunità.

Il corso sarà tenuto da Roberto Vetromile, foraging teacher e ricercatore etnobotanico, che ci aiuterà a riconoscere le piante spontanee commestibili della nostra zona, ci insegnerà come raccoglierle e trasformarle in cucina in piatti originali, gustosi, nutrienti e genuini.

Piante alimurgiche – Corso di riconoscimento delle piante per uso alimentare

Immergersi nella natura Mangiar bene Tradizioni ed eventi Scoprire la cultura Relax e Benessere
Primo Giorno

Arrivo, sistemazione.
Briefing e pianificazione delle giornate del campus.
Cena e peronattamento.

Secondo Giorno

Elementi di morfologia vegetale.
Passeggiata di osservazione e riconoscimento della flora spontanea.

Terzo Giorno

Elementi di sistematica.
Passeggiata di osservazione e riconoscimento della ora spontanea.
Foraging e Fitoalimurgia
Raccolta delle erbe selvatiche.

Quarto Giorno

Raccolta, pulizia e lavaggio delle erbe selvatiche.
Show cooking: come trasformare le erbe selvatiche in piatti gustosi, originali, genuini e nutrienti e come abbinarle ad altri cibi e bevande.
Cena selvatica.

Quinto Giorno

Consegna degli attestati di partecipazione, saluti e partenza.

Richiedi informazioni

Contattaci

+39 0967.227171

Naviga la mappa e scopri il nostro territorio

Badolato Badolato

Badolato, un suggestivo borgo dove la vita scorre lenta e le giornate sono fatte di piccoli gesti e grandi emozioni.

scopri di più
Monasterace Monasterace

In Calabria, diviso tra il mare e la collina, tra il blu intenso e le valli boscose, tra le origini magno-greche e quelle medievali, sorge Monasterace.

SCOPRI DI PIÙ
Santa Caterina Dello Ionio Santa Caterina dello Ionio

Santa Caterina dello Ionio, un prezioso scrigno che custodisce, tra la terra e l’acqua, inestimabili tesori del passato.

SCOPRI DI PIÙ
Guardavalle Guardavalle

Immerso nella natura e nella tradizione calabrese

scopri di più
San Floro San Floro

San Floro, un borgo di indole ospitale lungo la suggestiva Costa degli aranci dove ritrovare se stessi e il valore del tempo.

SCOPRI DI PIÙ
Stilo Stilo

Stilo, un antico borgo medievale che conserva intatti gli influssi di un passato ricco di arte e cultura

SCOPRI DI PIÙ
Sant'Andrea Apostolo Dello Ionio Sant'Andrea Apostolo dello Ionio

Lungo il versante ionico calabrese, tra il blu dello ionio e il verde della campagna, sorge un borgo dall’ospitalità calorosa, cibi genuini, tradizioni antiche e una cultura senza tempo

SCOPRI DI PIÙ
Top